Soffri di ansia prima di una corsa? Segui questi semplici consigli!

Affrontarla con serenità

  • 19/01/2019

La performance di una gara, richiede uno sforzo straordinario che va oltre i tuoi limiti precedenti. Fisicamente, ti stai letteralmente esibendo ad un livello più alto di quanto tu non abbia mai avuto in passato, e ciò rappresenta uno stress non da poco, a livello fisico che a livello mentale. Una delle massime più utilizzate in questi casi è: “In piedi sulla linea di partenza, siamo tutti codardi. " 

Mondo Trail

Alla fine, non c'è niente di sbagliato nello stress pre-gara . SI può dire, in sintesi, che è un segno che sei vivo.

Ma lo stress è diverso dal dubbio. L'ansia, e l'insicurezza possono minare il tuo impegno in pubblico ed erodere la tua autostima. Credere nella tua forma fisica, avere fiducia nel lavoro che hai svolto e avere fiducia nelle tue capacità è qualcosa di più di un semplice auto- spronarsi.

I grandi campioni sono coloro che utilizzano la sicurezza a proprio vantaggio. La sicurezza è ciò che gli permette di dominare le gare e fare la storia - non il suo livello di forma fisica, che era più o meno uguale a tutti gli altri nel gruppo di testa.

Ma come si fa a canalizzare la stessa fiducia dei grandi campioni?

Analizziamo il cervello durante una gara. Anzi, analizziamo i segnali che gli arrivano dal corpo. Il bruciore dei muscoli per colpa degli acidi e il respiro affannoso dei polmoni rappresentano segnali forti che il tuo corpo sta lottando. E anche se pensi di faticare sino al punto più vicino alla morte, in realtà, molto probabilmente sei lontano dai limiti del tuo corpo.  In pratica, il cervello ha un modo di regolare il tuo sforzo per mantenere in ogni istante una sorta di equilibrio stabile. Per essere più chiari, la maggior parte delle volte, il tuo cervello ti rallenta prima che tu sia in pericolo. In realtà, molto prima che tu sia in pericolo.

Molti campioni seguono una sorta di disciplina del dolore. Si cerca cioè di soffrire il più possibile durante la prima gara della stagione, affinché il cervello riconosca che le gare fanno male ma non rappresentano un pericolo reale. In questo modo, la prossima volta, sarai in grado di esercitare più comodamente lo stesso sforzo (e probabilmente anche di più).

Un altro consiglio è quello di prendere coscienza del “dolore” di uno sforzo da gara, e accettarlo in quanto tale. Insomma, la corsa provoca dolori, tutti stanno vivendo la stessa situazione, per cui bisogna riconoscerlo, accettarlo ed andare avanti.  Alla fine, attraverserai il traguardo prima che te ne accorga.

E ancora: rilassati per correre più veloce. Ripensa all'ultima volta che hai seguito da spettatore una semplice gara da 5 km. Probabilmente avrai notato le facce contrite dei corridori, i pugni stretti e passi incerti che lottano per raggiungere il traguardo. Nonostante questi segnali, i corridori non stanno morendo, stanno solo portando a termine la loro gara.

Insomma, stare calmi e rilassati - sia fisicamente che mentalmente - ti aiuterà a correre molto più velocemente. Invece di sforzarti per estrarre ogni grammo di energia che hai lasciato e usare quell'energia per contorcere il tuo viso e stringere i pugni, usalo per correre più veloce!

Se ci pensi e ti fermi ad osservare bene, noterai che in ogni gara o corsa il vincitore sarà molto probabilmente quello più calmo, concentrato e rilassato - il suo modello di passo e la posizione del corpo sono esattamente gli stessi di quando è iniziata la gara.

In pratica, invece di concentrarsi sul dolore delle corse, i corridori con disposizioni rilassate si stanno concentrando sulla corsa più veloce.

Non c'è tempo o energia da sprecare su facce buffe. Molti utilizzano dei semplici trucchi mentali. Alcuni ripetono a sé stessi delle “parole chiave”, soprattutto negli ultimi km, per resettare il cervello e rimanere sotto controllo. Si usano parole che evocano calma e relax, come “controllo”, “fluido”, “volare”, scorrevolezza”. Alla fine non è importante quale parola scegliere, ma funziona quella che decidi sia meglio per te. Usa la tua energia più saggiamente per correre veloce.

Niente aumenta la fiducia più del duro lavoro necessario per avere successo.

 Quando la formazione è affidabile e completa, puoi concentrarti sul credere nelle tue nuove abilità.

Questo è il materiale di fondo da cui arrivano i record personali.

Social Networks

Condividi: