Dati Gara

  • Image Description

    Tipo Gara:

    Competitiva
  • Image Description

    Regione:

    Veneto
  • Image Description

    Provincia:

    Belluno
  • Image Description

    Località:

    Belluno
  • Image Description

    Regolamento:

    Scarica
  • Image Description

    Traccia GPX:

    Scarica traccia nr 1

  • Image Description

    Data Evento:

    28/07/2019 9:30
  • Image Description

    Scadenza Iscrizione:

    26/07/2019
  • Image Description

    Lunghezza:

    17.00 km
  • Image Description

    Dislivello:

    1300 m
  • Image Description

    Punti ITRA:

    0
  • Image Description

    Costo:

    da € 17,00
  • Image Description

    Pagamento:

    Anticipato
  • Image Description

    Iban:

  • Image Description

    Intestazione Bonifico:

GOSÈR TRAIL

Negli anni tra il 1400 e il 1500, sul monte Talvena s’insediarono alcune famiglie di pastori e boscaioli, costruirono le prime abitazioni che sarebbero state il primo nucleo dal quale poi sarebbe sorto l’abitato di Tisoi, più in basso.

Fu costruito un edificio che in teoria, nelle intenzioni sarebbe stato una chiesetta, ma, in effetti, era una stalla più che un luogo di culto e di preghiera.
Nel 1639 fu citata una visita pastorale, quindi sancito il titolo di chiesetta dedicata a S. Giustina e la fonte, secondo la leggenda, che nasce vicino all’edificio, aveva poteri di curare la vista. La popolazione in seguito si trasferì a valle e sorse quindi l’abitato di Tisoi; la chiesetta fu quindi abbandonata. 
Nel 1641 il Vescovo di Belluno la fece riadattare ed esposta al culto, si celebravano due messe l’anno. 
Nel 1701 il Vescovo ne sospese l’uso che fu riaperto sette anni dopo. Alla metà del 1800 la chiesetta rischiò di crollare, ma fu ristrutturata.

Nel 1936 subì molti danni a causa di un terremoto, ma la popolazione si unì e tutti contribuirono a operare affinché la chiesetta tornasse a vivere. 

Fu un fatto storico e per anni se ne parlò in paese. 
Durante la guerra fu adoperata come ripostiglio e quindi sconsacrata. Nel 1997 le autorità preposte hanno dato il nullaosta per la ristrutturazione alla quale contribuirono i vari gruppi che operavano nel paese con alla guida il Comitato parrocchiale. 
Fu benedetta dal Vescovo di Belluno Mons. Savio.
Una volta l’anno, in ottobre, è celebrata una messa.