Image Description

Tipo Gara:

Competitiva
Image Description

Data Evento:

19/12/2021 9:00
Image Description

Luogo:

Ficuzza (Palermo) Sicilia
Image Description

Lunghezza:

23.00 km
Image Description

Dislivello:

940 m
Image Description

Punti ITRA:

1

SCADENZA ISCRIZIONE:

19/12/2021

PAGAMENTO

Pagamento: Anticipato
Costo: 15 € -
Iban: IT30L0306909606100000156666
Intestazione Bonifico: ASD Ecotrail Sicilia

CONTATTI

Contatto: Aldo Siragusa
Telefono: 3926393631

Trail della Ficuzza

Gare Trail 2021

Trail della Ficuzza

Ficuzza - Palermo

19 dicembre 2021

 

Per correre in quella che fu la riserva di caccia di Ferdinando di Borbone

Un trail che percorre sentieri e storie di centinaia di anni fa. Il tracciato passa infatti nella Riserva Naturale Orientata Bosco della Ficuzza, Rocca Busambra, Bosco del Cappelliere e Gorgo del Drago, che cn i suoi 7.400 ettari di estensione a 682 metri sul livello del mare,  è praticamente l’area verde più estesa della Sicilia occidentale. Si trova a circa 40 km da Palermo e abbraccia territori nei comuni Corleone, Mezzojuso, Godrano, Marineo e Monreale.

Gli ambienti naturali presenti in questa riserva sono davvero tanti e molto variegati: si passa dal lecceto al sughereto, dal bosco di querce caduciforme al cerreto, dalle aree rupestri a quelle umide e fluviali, passando per praterie e pascoli. Insomma il paradiso per gli amanti della natura che qui possono trovare anche oltre 1.000 specie di vegetali e numerose specie di animali.

Questi alcuni punti di interesse che si possono raggiungere attraverso i numerosi sentieri presenti nella riserva:

Rocca Busambra altrimenti chiamata le “dolomiti siciliane”, una cima altai 1673 metri, la più alta dei monti Sicani;:

il Pulpito del Re è un trono ricavato nella roccia dove si dice il re si sedesse comodamente per cacciare, mentre i suoi servi spingevano la selvaggina verso di lui;

le Gole del Drago sono un canyon naturale, formato dal fiume Frattina nel territorio di Corleone, con cascate e laghetti;

Altri punti di interesse sono: Alpe Ramosa, Alpe Cucco, Cozzo Fanuso, Grotta del Romito, i laghetti Coda di Riccio,  Peschiera del Re, Torre del Bosco, Valle Agnese e Valle della Felce

La riserva fu teatro dell’ambiente esclusivo di caccia e svago del re Ferdinando di Borbone, che nel 1799, lasciò Napoli insieme alla sua famiglia per trasferirsi a Palermo.