Le più belle gare di Trail Running in giro per il mondo

Stai pensando a spostarti dalla tua città e andare fuori per partecipare alle più belle gare di Trail Running al mondo?

  • 03/08/2019

Stai pensando a spostarti dalla tua città e andare fuori per partecipare alle più belle gare di Trail Running al mondo?
In questo articolo, noi di TRAILRUNWORLD, abbiamo selezionato le 5 gare più “affascinanti” che si svolgono sul nostro pianeta. Ci siamo focalizzati più sulla particolarità della location che sulla lunghezza o difficoltà della gara, pertanto possiamo affermare che queste sono gare aperte quasi a tutti coloro che hanno già esperienza su come correre in montagna.
Alcune famose, altre meno conosciute ma
Allora, goditi questo viaggio in giro per le location più belle e affascinanti del mondo dove, se vuoi, puoi andare a correre.

1-Ultra Skymarathon Madeira 55Km. D+5000 Altitudine Massima 1861m.
Una gara diversa dalle altre perché combina infiniti elementi della natura, si passa da pareti a picco sul mare a lunghe distese di prati erbosi con sentieri lussureggianti, discese verso la spiaggia e risalite dei fiumi tra un sasso e l’altro, sentieri tra boschi di alloro, infine per arrivare in vetta bisogna fare una piccola parte ferrata, ma sul Pico Ruvio (1861m.) potrai godere di uno straordinario panorama che ti lascerà senza fiato.

 

2-GLEN COE SKYLINE 52Km D+4750
Il Salomon Glen Coe Skyline® segue la migliore tradizione delle più prestigiose gare di skyrunning, fondendo la corsa in montagna e l'alpinismo in un puro test di velocità, resistenza e abilità su un percorso senza compromessi di livello mondiale.
Il percorso presenta tratti lunghi e sostenuti di terreni sconnessi, che è all'incirca equivalente a una normale arrampicata su roccia standard. Inoltre, la gara attraversa terreni montuosi alti e remoti, che a volte è impossibile ritirarsi e possono essere soggetti a condizioni meteorologiche avverse e in rapido cambiamento.
La gara del 2015, PRIMA EDIZIONE, è stata vinta da Joe Symonds in 7:36:21, con la prima donna Emelie Forsberg che è arrivata seconda in 7:44:19.
Nel 2016, quattro corridori si sono distinti in testa alla gara per gran parte del percorso: Tom Owens, Jonathan Albon, Marc Lauenstein e Finlay Wild. Albon e Owens persero qualche minuto tra la nebbia incontrata per arrivare al checkpoint di Stob Coire Sgreamhach ma erano in testa insieme a Lauenstein all'inizio della lunga salita fino all'Aonach Eagach. In cima alla salita, Albon ha staccato Owens ed è riuscito a tenere la prima posizione fino al traguardo, vincendo in un tempo di 6:33:52. Owens è arrivato secondo tre minuti dopo. Jasmin Paris ha vinto la gara femminile in un tempo di 8:15:56.
L'edizione 2017 è stata vinta da Kilian Jornet in un record di 6:25:39, con Jonathan Albon secondo in 6:31 e Alexis Sévennec terzo in 6:40. La prima donna fu Emelie Forsberg alle 7:53:30. Megan Kimmel era seconda in 8:14, con Ragna Debat terza in 8:22.

Le condizioni ventose e la forte pioggia del 2018 hanno comportato la riduzione del percorso per ilmaltempo. Kilian Jornet è stato il vincitore maschile in 3:37, dopo aver vinto la gara del Ring of Steall il giorno prima. C'è stato un finale ravvicinato nel Glen Coe Skyline femminile, con Hillary Gerardi che ha vinto in 4:17:48, sette secondi avanti rispetto a Jasmin Paris.

 

3-Mt. Marathon Race 5Km. D+1000 (Seward Alaska)
La Marathon Race è iniziata quando due persone sedute in un bar hanno discusso della possibilità di scalare e scendere la montagna in meno di un'ora. "Impossibile" uno ha detto. Per risolvere l'argomento c’è stata una scommessa e si è tenuta una gara. Il perdente avrebbe dovuto pagare da bere a tutti. Nel contempo, eccitati dall’idea, i commercianti della zona si sono proposti di preparare l’evento e hanno deciso la data del 04 Luglio. Il vincitore ha impiegato 1 ore e 2 minuti!
I registri ufficiali rivelano che la Mount Marathon Race® in realtà, è iniziata come una corsa organizzata nel 1915 e da allora è diventata un appuntamento fisso nella celebrazione del Giorno dell'Indipendenza a Seward. Nel corso degli anni, questo storico evento ha attirato sempre più persone.
Questa gara è solo di 3 miglia, circa 5km. ma comporta una estenuante salita e discesa del Monte Maratona - 3.022 piedi (circa 922m.) sul livello del mare - e comprende scogliere, pendenze ripide e rocce scivolose. Pensate che ai partecipanti si raccomandano caschi e ginocchiere. Se vuoi essere competitivo, non lasciarti distrarre dalla vista spettacolare dall'alto!

 

4-Absolute Paklenica Vertical Race 12,7Km. D+1800 (Modri? Slovenia)
Una corsa tutta in salita che arriva fino Sv. Brdo, seconda vetta più alta della montagna di Velebit in Croazia.
La gara denominata Absolute Paklenica (12,7 km / 1800 m +), si svolge nel Parco Nazionale di Paklenica.

Il Parco Nazionale di Paklenica è noto come un paradiso per gli scalatori e gli escursionisti per il terreno carsico, il paesaggio variegato e oltre 150 chilometri di sentieri segnalati, questo parco si colloca tra le aree più attraenti per i corridori di montagna.
La gara inizia in riva al mare, nel villaggio di Modri? (0m/slm) e termina a Sv. Brdo (1753m / slm), la vetta più attraente sul monte Velebit, da qui si può rimanere sbalorditi dalla vista a 360° del Parco Nazionale, dalla Montagna fino alle rive dell’Adriatico.
L'intero sentiero è segnato e ha punti di ristoro. La combinazione mista di sentiero tecnico (terreno carsico) e una significativa differenza di temperature tra l'inizio e l'arrivo rendono questa gara una vera sfida per la preparazione fisica dei concorrenti.

 

5- Tromsø Skyrace - 15, 32 e 57 Km. - (Tromsø Norvegia)
La prima edizione di questa gara si è tenuta ed è stata organizzata nel 2014 da Kilian Jornet ed Emelie Forsberg. Dopo aver trascorso del tempo nella zona di Tromsø, i due volevano creare una gara che seguisse lo spirito dello Skyrunning.
Tromsø SkyRace® a 69 gradi nord ti porta in un viaggio artico dalla città di Tromsø alla zona più selvaggia e selvaggia. La prima salita è sopra il monte Tromsdalstind, lungo una valle selvaggia che attraversa fiumi e fino alla cresta molto tecnica di Hamperokken.
Una cresta esposta e talvolta stretta conduce alla cima del Hamperrokken a 1.404 m di altitudine. Una discesa tecnica verso un lago alpino è seguita da una valle selvaggia e aperta che riporta all'ultima grande salita su Tromsdalstind. L'ultima sezione della gara comprende un'altra discesa tecnica e una pista liscia per finire con un benvenuto entusiasta a Tromsø.
I partecipanti devono avere una combinazione di resistenza, velocità, abilità e conoscenze di alpinismo per completare il percorso con sentieri altamente tecnici.

Social Networks

Condividi: